cibi insospettabili

Cibi insospettabili in cui è presente il glutine

Celiachia: ecco gli alimenti in cui non ti aspetti di trovare il glutine

10 cibi insospettabili in cui è presente il glutine. In questi ultimi anni sempre più persone, tra adulti e bambini, scoprono di essere intolleranti al glutine, ovvero devono escludere in modo permanente dalla loro dieta tutti quei cibi che contengono questa sostanza proteica che è notoriamente presente nel grano, nell’ orzo, nel frumento, nel kamut, nella segale e nell’ avena.

Per evitare l’insorgere di disturbi legati all’assimilazione di glutine, non basta però eliminare quegli alimenti come pane, pasta, pizza, biscotti: se si vuole essere certi di nutrirsi in modo adeguato, è infatti necessario prestare molta attenzione anche a tutti quei cibi che contengono nella loro preparazione anche  solo una minima parte di questa proteina del grano.

Ecco perché è molto importante leggere sempre, su tutti i prodotti alimentari, l’etichetta sulla quale vengono scritti gli ingredienti. Alcuni cibi insospettabili, infatti, “nascondono” tracce di glutine e il rischio di contaminazione è elevato.

Cibi insospettabili

Glutine? No, grazie!

Ecco la lista di dieci cibi in cui forse non sai di trovare il glutine:

  • Salsa di soia: potrebbe essere ingannevole il suo nome, ma fate attenzione non sempre infatti è composta da sola soia (talvolta contiene grano e orzo). Leggete con attenzione che sull’etichetta ci sia scritto “gluten free”.
  • Ghiaccioli: ebbene sì proprio loro, il simbolo dell’estate per eccellenza! Al loro interno potrebbero nascondersi tracce di glutine utilizzato come addensante.
  • Superalcolici: in modo particolare vodka, gin e whiskey secondo gli esperti, nonostante il processo di fermentazione, manterrebbero proteine poco tollerate. Bisogna fare attenzione anche a drink o distillati aromatizzati.
  • Barrette di cioccolato: tra i loro ingredienti può celarsi la farina di grano.
  • Caramelle: bisogna sempre assicurarsi che non contengano aromi e altre sostanze ricche di glutine.
  • Prosciutto cotto: in questo caso il glutine viene apportato in fase di lavorazione come salagione a secco o in salamoia per mezzo di additivi. Accertatevi di acquistarne uno gluten free.
  • Condimento per insalate: vengono usati spesso amido e farina di mais per aumentarne la cremosità.
  • Gelati: ricordatevi di assicurarvi che non sia presente il glutine come agente legante.
  • Formaggi fusi, a fette e spalmabili: spesso ricchi di addensanti e aromi, potrebbero essere il trionfo del glutine.
  • Pepe bianco: nel caso del pepe bianco, la sua contaminazione avviene durante il processo di raffinazione in cui si utilizza il glutine per evitare agglomerazioni.
Condividi su:

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Search

+